Cortina Fashion Weekend

COSA: il fine settimana dell’ALTA moda di Cortina. Oltre 100 eventi diffusi fra vernissage, anteprime, incontri con celebrity, aperture straordinarie, cocktail party, dj set.

QUANDO: dal 5 all’8 dicembre 2014.

DOVE: Cortina d’Ampezzo (BL).

IL PROGRAMMA:

VENERDI’ 5 DICEMBRE

- Taglio del nastro
- Arrivo di San Nicolò in piazza Angelo Dibona
- Presentazione stampa
- Inaugurazione Luminarie e allestimenti
- Visita all’esposizione Ottopanche

SABATO 6 DICEMBRE
- Eventi, musica e Dj sulle piste
- Ore 17.00, Hotel Ambra: “Dillo con un profumo: Guida alla scelta della fragranza ideale”
Un viaggio olfattivo e una guida imprescindibile per sapere tutto sul mondo del profumo. Il libro della giornalista Mariangela Rossi, si preannuncia  come una guida a 360° sull’universo delle fragranze per svelarne ogni mistero, ogni curiosità.
- Ore 17.30, Museo Mario Rimoldi: Gluten Free d’autore.
Tano Simonato, chef del ristorante Tano Passami l’olio a Milano, Monica Ranzi e Carla Latini, presentano il primo libro di ricette griffate dedicato all’alimentazione gluten free: 12 chef stellati e di grande fama interpretano i piatti che li hanno resi famosi in chiave gluten free, dimostrando che si può fare cucina d’autore anche senza glutine.
- Dalle 18.00 oltre 100 eventi diffusi tra le vie del centro
- Astrologi, cartomanti e maghi forniranno particolari consulenze giocose all’interno dei negozi. Offerte libere a favore di komen.
- Apertura serale dei negozi, con prolungamento dell’orario fino alle 22.00.
- Degustazioni e aperitivi magici presso bar e ristoranti.
- Musica diffusa e intrattenimenti musicali.
- Street Event legato alla charity dinner della domenica sera. 12 ragazze saranno coinvolte in un evento itinerante tra le vie del centro. Musica, luci e flash fotografici catalizzeranno l’attenzione del pubblico sui capi indossati dalle modelle e offerti dai negozi di Cortina. I partecipanti al charity dinner potranno aggiudicarsi i capi attraverso un’estrazione. Il ricavato andrà devoluto a Komen.

DOMENICA 7 dicembre
- Eventi, musica e Dj sulle piste
- Durante il giorno presentazioni, incontri e attività esplodono il tema della MAGIA in tutte le sue declinazioni grazie alla partecipazione di alcuni ospiti.
- Ore 21.00: Charity Dinner con estrazione realizzata grazie al contributo di tutti i negozi di Cortina.

Inoltre, nel corso delle tre giornate, una costellazione di appuntamenti, per grandi e piccini, permetterà di vivere tutti i volti della magia:

BAMBINI e MAGIA
Gli ospiti più piccoli troveranno ad accoglierli tutti i protagonisti delle leggende ampezzane e i curiosi abitanti dei boschi. I Servizi Educativi dei Musei delle Regole organizzeranno momenti di animazione attraverso improvvisazioni teatrali e travestimenti insoliti. Il filo conduttore sarà la massima espressione della fantasia per entrare nel mood delle Dolomiti, imparare a conoscere il territorio, toccare con mano il sogno abbracciando i folletti del bosco, gli gnomi con le pentole d’oro, le fate della neve e le streghe della montagna. Cortina d’Ampezzo ha una lunga tradizione di miti e leggende, questa sarà l’occasione per trasmetterla ai più piccoli e ai genitori che li accompagneranno. Inoltre, le favole della montagna, i folletti e le leggende ampezzane saranno raccontati in set allestiti negli scorci creati a sorpresa all’aperto e nei musei. Attori e figuranti regaleranno sogni e momenti per fantasticare.

Sabato 6 dicembre
- BOLLE DI SAPONE GIGANTI e TRUCCABIMBI in piazza Angelo Dibona, in collaborazione con FairPlay.
- IL TRASFORMABOSCO. Varcate le porte del museo ed entrate nel magico armadio che vi trasformerà in uno dei fantastici abitanti del bosco. Come d’incanto il museo Etnografico si popola di Selvans, anguane, silfidi e streghe della montagna! In collaborazione con il gruppo Teatrando.
Ingresso 6 €. Ore 17.00, presso il Museo Etnografico

Lunedì 8 dicembre
- UNO SCRIGNO DI STORIE Sfogliamo le pagine del primo libro di Harry Potter circondati dagli animali del Parco Naturale delle Dolomiti d’Ampezzo… Chi ci scruta nell’ombra? Ricostruiamo la civetta del maghetto più amato dai bambini con rami, pigne e licheni!
In collaborazione con Libreria Sovilla e a.s.d. Fairplay. Ore 16.30, presso la Casa delle Regole 
Ingresso 6 €
- NATURA e MAGIA “La magia delle erbe di montagna”. Pozioni magiche, erbe mediche, piante officinali ed elisir d’amore. Sono questi gli ingredienti degli incontri dedicati a chiunque vorrà domandare alla natura il segreto della pozione su misura. Ricette magiche accompagnate dalla magia divinatoria delle carte dei tarocchi. E per chi volesse sbirciare un po’ nella volta celeste, per scoprire i segreti delle stelle (che dalle vette sembrano più vicine) esperti degli astri a disposizione.
- CIBO e MAGIA La storia dell’enogastronomia ampezzana tra leggende e reinterpretazioni in chiave moderna, per scoprire i segreti del cibo. Ristoranti e rifugi proporranno “ricette magiche”, menù degustazione con racconto e preparazioni con lo chef in un percorso degustativo. Anche per i più piccini.
- DONNE e MAGIA Le montagne toccano le stelle. Le stelle sono la metafora delle grandi dive e sanno da sempre incarnare il desiderio di carpire il segreto del tempo. La scienza astrologica, una volta culto medievale, poi materia di studio nei più antichi atenei, racconta miti e leggende. Al Cortina Fashion WeekEnd lezioni di astrocartografia con i racconti dell’ex segretario della Scuola Nazionale di Astrologia, per conoscere le relazioni tra i luoghi della terra e i segni zodiacali: ogni paese è una stella, ogni località un luogo astrologico più o meno compatibile con ciascuno. Una sbirciatina tra la geografia del destino in cambio di una piccola donazione a favore di Komen. E per conoscere le storie d’amore delle dive di sempre attraverso il modo di amare delle donne appartenenti a quel segno, la presentazione del libro “Di che amore sei?” di Antonio Mancinelli e Stefano Vighi (Sperling & Kupfer Ed.).
- ARTE e LUOGHI MAGICI Solo l’arte riesce a catturare il segreto delle Dolomiti. Solo la magia può completare la conquista. Mostre fotografiche, creazioni con fiori, esplorazioni per bambini e adulti, e molto altro.

CORTINA D’AMPEZZO

 Cortina d’Ampezzo è un comune italiano di 6 075 abitantidella provincia di Belluno in Veneto. Soprannominata la “Regina delle Dolomiti“, è il più grande e famoso dei 18 comuni che formano la Ladinia, nonché rinomata località turistica invernale ed estiva, che ha ospitato le Olimpiadi invernali del 1956 e ancor oggi teatro di numerosi eventi sportivi di rilevanza internazionale legati alla montagna e agli sport invernali.

L’area protetta del Parco naturale regionale delle Dolomiti d’Ampezzo, interamente compreso all’interno del comune di Cortina, si estende a nord dell’abitato di Cortina d’Ampezzo fino al confine con la regione Trentino-Alto Adige, inserendosi nel Parco naturale di Fanes – Sennes e Braies, con il quale forma un più esteso comprensorio naturalistico dalle caratteristiche ambientali simili, dell’ampiezza totale di circa 37.000 ha.

Il parco, che copre un’area complessiva di 11.200 ha, è stato ufficialmente istituito il 22 marzo 1990 con Legge Regionale n. 21 della regione Veneto. Nato con il consenso dell’Assemblea generale dei Regolieri, è stato affidato in gestione dalla Regione Veneto alla Comunanza delle Regole d’Ampezzo.

Il territorio del parco comprende molti famosi gruppi dolomitici: il Cristallo, le Tofane, la cima Fanes, il Col Bechei e la Croda Rossa, rispettivamente divisi dalla Val Travenanzes, dalla Val di Fanes, dall’alta Valle del Boite e dalla Val Felizon. Alcuni di questi massicci presentano vette che superano i 3.200 metri s.l.m. e racchiudono nelle rientranze dei loro versanti settentrionali alcuni piccoli ghiacciai. Le valli sono strette e formano degli spettacolari orridi naturali in prossimità della comune confluenza, in corrispondenza della quale è situata l’entrata principale del parco, e si aprono in vasti altipiani a pascolo verso le quote più alte. Altri due solchi vallivi costituiscono i limiti meridionali dell’area. Il parco è poi delimitato dalla valle del rio Falzarego ad ovest e dalla Val Padeon ad est. All’interno del parco vi sono ben diciannove strutture turistiche, tra ristoranti e rifugi alpini.

La fama internazionale della località ampezzana si deve anche alle sue piste da sci, tra le più impegnative e panoramiche di tutte le Dolomiti.

Il simbolo di turistico di Cortina d’Ampezzo, è il logo raffigurante un piccolo scoiattolo rosso, accostato alla scritta corsiva riportante il nome del comune.

VERIFICA GLI HOTEL IN OFFERTA